3 mila pagine, 11 aree tematiche, un unico sistema per la gestione integrata dei contenuti e una nuova redazione allargata Questi sono i numeri del nuovo portale istituzionale della Regione Piemonte, www.regione.piemonte.it completamente rinnovato per ridurre la distanza tra cittadini e istituzioni, migliorando la reperibilità di informazioni e servizi.
Realizzato grazie alla partnership tecnica di CSI Piemonte e alla collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale – AgID, il sito è in linea con i nuovi trend di design, è fruibile anche da smartphone e tablet ed è stato completamente riprogettato nell’architettura, nelle funzionalità e nell’interazione con l’utente.
Tante le novità, già a partire dal processo di riprogettazione che ha seguito le indicazioni contenute nelle linee guida AgID. Sono stati effettuati test di usabilità coinvolgendo cittadini e professionisti e anche intervistati i principali stakeholder regionali. In parallelo è stata avviata un’attività di benchmark su siti della pubblica amministrazione e trend nazionali e internazionali. I dati raccolti, insieme all’analisi del traffico sul portale, hanno permesso di definire una nuova architettura dell’informazione, rivedere il modello di interazione e migliorare in generale l’usabilità del sito, mettendo al centro di tutta la progettazione l’utente, ovvero il cittadino, l’impresa, il professionista o l’operatore della pubblica amministrazione.
La Regione Piemonte ha anche creato una redazione allargata che ha rivisto tutti i contenuti, per semplificare la ricerca da parte degli utenti e ottimizzare tempo e risorse per l’aggiornamento continuo delle informazioni.
Oltre agli accorgimenti di design, la riprogettazione ha visto, in parallelo, anche un profondo lavoro di revisione dei contenuti. Dalle circa 17 mila pagine iniziali, il sito ne conta oggi meno di tremila; le oltre 60 aree tematiche sono state ricondotte a 11 più un’area dedicata all’Amministrazione, e i contenuti sono stati classificati in tipologie. Una semplificazione che, insieme all’adozione di un unico sistema per la gestione dei contenuti al posto dei 19 precedenti, permetterà economie di tempo e risorse.
È la prima volta che le risorse web della Regione Piemonte vengono completamente ridisegnate. Nel corso degli anni il sito istituzionale, attivo dalla fine degli anni Novanta, è stato oggetto di diversi aggiornamenti e restyling, ma la riprogettazione complessiva della sua architettura e delle sue funzionalità non era ancora stata intrapresa.
“La messa on line del nuovo portale – ha sottolineato Raffaella Scalisi, Direttore del Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale – la cui architettura informativa non era mai stata rinnovata negli anni, è uno dei risultati principali dell’attività di miglioramento della comunicazione coordinata dell’ente. Questo traguardo è stato raggiunto grazie a un processo di co-progettazione virtuosa tra il team del CSI e quello regionale, che ha visto il contributo molto attivo e significativo di tutte le Direzioni regionali”
“È stato condotto un vero lavoro di squadra, condiviso con tutte le strutture regionali e con AgID – ha spiegato Andrea Muraca, Responsabile del Centro di Eccellenza Digital e UX Design del CSI Piemonte – per realizzare, dopo due decenni, un sito completamente nuovo con una architettura dell’informazione efficace e una user experience innovativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here